Proteine in polvere: facciamo un po’ di chiarezza (pt. 1)

Se vi siete avvicinati al mondo del fitness e del Crossfit, avrete senz’altro sentito parlare delle fantomatiche proteine in polvere.

Una pozione magica per “diventare grossi” secondo i fissati, una polverina chimica dannosa per il nostro corpo secondo alcuni bene informati (“le proteine fanno male ai reni/fegato/ecc..”), e per altri illuminati le proteine in polvere sarebbero addirittura da inserire tra la lista degli agenti dopanti / illeciti (chi ha una madre apprensiva potrà capire).

Ma cos’è davvero quella polverina che vediamo spesso shakerare e consumare in fretta e furia appena dopo un Workout, e qual è il suo “potere”?

In realtà le proteine in polvere non sono nulla di tutto quello che spesso avete sentito o letto, non fanno male, ma soprattutto non hanno nulla di magico.

 

MA COSA SONO LE PROTEINE?

Le proteine sono i “mattoni” strutturali dei nostri muscoli, esse sono uno dei 3 Macronutrienti indispensabili fondamentali insieme a Carboidrati e Grassi.

Le proteine a loro volta, sono composte da una miscela di Amminoacidi, precisamente Essenziali e Non Essenziali, legati tra di loro da un legame peptidico.

Le proteine sono soggette ad un continuo processo di ricambio (demolizione e sintesi), che ne rende indispensabile l’introduzione attraverso la dieta.

La presenza della giusta quantità di proteine nella dieta , soprattutto di uno sportivo è fondamentale per riparare i “danni” di un allenamento e permettere al nostro corpo di avere i mattoni per costruire o mantenere la massa magra (detta in maniera molto semplificata).

Le fonti da cui attingere proteine nobili sono molteplici, come ben sapete: carne, pesce, uova, latticini, legumi ed altro ancora.

Inoltre è utile sapere che ogni Grammo di Proteine apporta al nostro organismo 4 Kcal (come i Carboidrati).

LE PROTEINE IN POLVERE FANNO MALE?

La risposta banalmente è NO.

Ricerche recenti dimostrano la loro efficacia ed utilità nella corretta alimentazione per gli sportivi (http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0955286303000305) per quanto riguarda miglioramenti in termini di forza e composizione corporea; altri studi dimostrano addirittura la loro utilità a scopo terapeutico e salutare (http://hiwhey.com.br/site/artigos/8.pdf) .

Per diversi motivi: per il nostro corpo, introdurre proteine in polvere, o una proteina da una fonte di cibo (carne, pesce, uova) non fa alcuna differenza: in entrambi i casi per il nostro  organismo saranno Amminoacidi da scindere; la differenza starà solamente nella velocità digestiva e nel transito intestinale (più veloce quello delle proteine in polvere, essendo liquide e ricche di enzimi digestivi)

Inoltre le ricerche svolte su soggetti sani, in un regime alimentare bilanciato, non hanno mostrato , chiaramente nessun affaticamento ad organi interni, come spesso viene invece, erroneamente propagandato.

PERCHE’ INTEGRARE?

Le proteine in polvere sono indispensabili? Assolutamente NO! Ma possono essere decisamente utili, in diverse situazioni.

La loro integrazione potrebbe essere consigliata ed importante in diversi casi:

– Aumentato del fabbisogno proteico (diete Ipocaloriche o allenamenti pesanti / frequenti)

– Impossibilità di raggiungere l’ammontare proteico quotidiano con i cibi solidi;

– Praticità e comodità.

Inoltre le proteine in polvere permettono di non introdurre un altro Nutriente (come avviene con i legumi per esempio, che hanno parte di Carboidrati; oppure con la carne rossa o il salmone o i formaggi, che hanno parte di grassi).

Fine parte 1 – ci vediamo il prossimo mese!